icon-aerospaziale

Industria Aerospaziale

La progettazione dei dispositivi aeronautici e spaziali richiede un’attenzione molto particolare a causa delle criticità legate al settore. Basti pensare alle implicazioni economiche legate al fallimento di una missione spaziale dovute al malfunzionamento di una sonda, o peggio al costo in vite umane di ogni tragedia dei cieli. In altre parole, non sono ammessi errori di progettazione!

Soluzioni

Space Ship One

Analisi ad Elementi Finiti

La verifica strutturale di ciascun componente del velivolo è una fase fondamentale dello sviluppo del prodotto.  Per questo motivo le aziende del settore aerospaziale sono state tra le prime a definire delle procedure di progettazione e di verifica dei prodotti basate sulla simulazione al calcolatore, risultando anche il principale banco di prova che ha portato allo sviluppo dei primi solutori ad elementi finiti, quali NASTRAN.

Materiali Compositi Aerospazio

Materiali Compositi

I requisiti di leggerezza e resistenza legati alle strutture aeronautiche e spaziali hanno reso comune l’utilizzo dei materiali compositi laminati. L’integrazione delle analisi strutturali con il flusso di lavoro legato alla produzione del composito e la simulazione del danneggiamento progressivo dei laminati rappresentano le principali sfide del settore.

Calcolo Termico Aerospazio

Analisi Termica e Termo-Strutturale

Una peculiarità dei dispositivi spaziali quali satelliti e sonde è quella di operare nel vuoto a temperature estremamente basse, spesso con apporto di calore dal sole. In questo contesto fenomeni termici quali la dilatazione dei materiali e lo scambio termico conduttivo e radiante devono essere previsti con accuratezza per non pregiudicare il funzionamento del dispositivo.

Dinamica e Vibrazioni Satellite

Dinamica e Vibrazioni

Le strutture Aeronautiche e spaziali sono soggette a sollecitazioni di tipo dinamico, variabile nel tempo. Tali sollecitazioni sono spesso definite sotto forma di spettro di eccitazione PSD (Power Spectral Density) o shock di tipo impulsivo. Il calcolo ad elementi finiti è fondamentale per prevedere il comportamento del prodotto prima dell’esecuzione delle prove al banco vibrante.

AutoMAC Matrix

Correlazione FEM-Test

Un aspetto cruciale delle simulazioni riguarda l’affidabilità dei modelli analitici. I software di simulazione e le modalità con cui vengono utilizzati dagli utenti, introducono nel calcolo un certo livello di approssimazione e di incertezza. Al momento del test di delibera del prodotto, possono manifestarsi differenze tra ciò che è stato simulato e ciò che è stato testato. Esistono tecniche che permettono di esprimere in maniera oggettiva la correlazione tra calcolo e misura, in maniera da comprendere l’origine delle discrepanze e aiutare a migliorare il modello.