PlyMatch

Tecnologia per il Posizionamento delle Lamine

PlyMatch è un sistema visuale di ausilio alla laminazione dei compositi in grado di mostrare su uno schermo una visualizzazione in tempo reale dello stampo, con il quale il laminatore interagisce, sovrapposta ad una rappresentazione grafica della lamina che egli sta per applicare. Le coordinate della videocamera e l’immagine da essa registrata, sono inviate in tempo reale ad un computer, che funge da unità; di controllo, tramite interfacce dedicate. Utilizzando le coordinate della videocamera, il software incluso nel sistema PlyMatch (oppure il programma Laminate Tools) disegna sullo schermo video una immagine computerizzata molto chiara della pelle di composito da laminare, sovrapposta all’immagine dal vivo dello stampo, dando una informazione di tipo Virtual Reality dell’operazione di laminazione da effettuarsi, che serve da guida e riferimento all’operatore. PlyMatch è un sistema costituito da una combinazione di hardware (PC con schermo digitale, videocamera, CMM wireless) e software che presenta numerosi vantaggi rispetto ai sistemi di proiezione laser.

Semplifica la produzione dei compositi laminati

Durante la realizzazione dei componenti strutturali in materiali compositi per laminazione manuale, è necessario posizionare tessuti, preimpregnati etc. su uno stampo o sovrapporli a strati precedenti. Dime o attrezzature specialistiche vengono spesso utilizzati a questo scopo, al fine di aiutare l’operatore a posizionare correttamente ed in modo accurato le pelli di composito. Ply Match hardware set L’accuratezza nel posizionamento ed il controllo di qualità riguardante il rispetto della sequenza di laminazione e dell’orientamento delle fibre sono fattori molto importante durante la manifattura di componenti ad alte prestazioni in compositi, spesso costosi. Lo scopo dell’innovativo sistema visuale di ausilio alla laminazione sviluppato da Anaglyph, chiamato PlyMatch, è quello di mostrare su uno schermo una visualizzazione in tempo reale dello stampo, con il quale il laminatore interagisce, sovrapposta ad una rappresentazione grafica della lamina di composito che egli sta per applicare.

I dati necessari alla visualizzazione computerizzata delle pelli nella posizione corretta prevista dalla laminazione possono essere generate a partire da qualsiasi applicazione CAD, o dal software specialistico di Anaglyph Laminate Tools, che consente funzionalità specifiche aggiuntive (simulazione del “draping”, ad esempio). Al fine di individuare la posizione e l’orientamento spaziale della videocamera che acquisisce le immagini dello stampo da inviare al computer, è necessario un sistema di posizionamento digitale (CMM – Coordinate-Measuring Machine) di alta qualità. Dopo una serie di test tra sistemi alternativi, è stata individuata una architettura commerciale atta allo scopo, che viene fornita a corredo del sistema PlyMatch. Tale sistema può essere ovviamente sfruttato anche al di fuori del contesto di controllo della laminazione, come sistema di misura digitale, ciò che consente di capitalizzare ulteriormente l’investimento.

Le coordinate della videocamera e l’immagine da essa registrata, sono inviate in tempo reale ad un computer, che funge da unità di controllo, tramite interfacce dedicate. Utilizzando le coordinate della videocamera, il software incluso nel sistema PlyMatch (oppure il programma Laminate Tools) disegna sullo schermo video una immagine computerizzata molto chiara della pelle di composito da laminare, sovrapposta all’immagine dal vivo dello stampo, dando una informazione di tipo Virtual Reality dell’operazione di laminazione da effettuarsi, che serve da guida e riferimento all’operatore.

Si noti che, una volta effettuata la calibrazione del sistema CMM, la videocamera può essere spostata in qualsiasi momento, per visualizzare dettagli dello stampo o per cambiare il “punto di vista” sullo stesso, senza che si renda necessaria una nuova calibrazione.

Se necessario, è possibile effettuare una registrazione video della laminazione, che viene memorizzata direttamente sullo hard disk del computer di controllo, come testimonianza della correttezza delle operazioni rispetto a quanto previsto dal ply-book o, in generale dal processo produttivo previsto per il componente in fase di lavorazione.

PlyMatch vs. Proiezione Laser

I vantaggi di PlyMatch rispetto ai sistemi di proiezione laser sono i seguenti:

  • Trasportabilità della strumentazione.
  • Possibilità di spostare lo stampo in qualsiasi momento.
  • Maggior precisione con parti di piccole dimensioni o con pelli piccole.
  • Maggior precisione con parti ad elevata curvatura per le quali l’intera superficie non è visibile da un solo punto di vista.
  • Possibilità di lavorare all’interno di cavità (es. superfici coniche).
  • Può essere utilizzato direttamente dal software di progettazione (Laminate Tools).
  • Possibilità di visualizzare la geometria creata con qualsiasi CAD (curve DXF).
  • Possibilità di visualizzare le informazioni complete sul drappeggio, tagli, e non soltanto il profile della pelle.
  • Possibilità di personalizzazione (più sensori, sonde wireless, dimensioni del display).
  • La fase di produzione può essere registrata su hard disk per controllo della qualità.
  • Basso costo di acquisto.
  • Nessun costo di gestione.

Configurazione di PlyMatch

PlyMatch è disponibile in configurazioni flessibili di hardware / software / accessori, in modo da coprire le necessità dell’utente. Una configurazione minima prevede comunque i seguenti componenti:

  • Software per il calcolo dell’immagine della pelle (può essere utilizzato a tale scopo Laminate Tools, completato da un modulo specifico di interfaccia con PlyMatch);
  • Videocamera digitale con supporto fisso o orientabile (treppiedi o simile);
  • CMM di tipo wireless, corredato da trasduttori di posizione.

SmartCAE fornisce training on-site come guida all’installazione ed all’uso di PlyMatch.